“La Donna è il negro del mondo … “   49 comments

***

***

“Donna”
Mia Martini ed Enzo Gragnaniello

Donne piccole come stelle
c’è qualcuno le vuole belle,
donna solo per qualche giorno
poi ti trattano come un porno.
Donne piccole e violentate,
molte quelle delle borgate
ma quegli uomini sono duri,
quelli godono come muli.

Donna come l’acqua di mare,
chi si bagna vuole anche il sole,
chi la vuole per una notte,
c’e chi invece la prende a botte.
Donna come un mazzo di fiori,
quando è sola ti fanno fuori,
donna, cosa succederà
quando a casa non tornerà?

Donna fatti saltare addosso,
in quella strada nessuno passa,
donna fatti legare al palo
e le tue mani ti fanno male.
Donna che non sente dolore
quando il freddo gli arriva al cuore,
quello ormai non ha più tempo
e se n’è andato soffiando il vento.

Donna come l’acqua di mare,
chi si bagna vuole anche il sole,
chi la vuole per una notte
c’è chi invece la prende a botte.
Donna come un mazzo di fiori,
quando è sola ti fanno fuori,
donna, cosa succederà
quando a casa non tornerà?

Donna come l’acqua di mare,
chi si bagna vuole anche il sole,
chi la vuole per una notte
c’è chi invece la prende a botte.
Donna…
Donna come un mazzo di fiori,
quando è sola ti fanno fuori,
donna, cosa succederà
quando a casa non tornerà?

***

Il testo di Gragnaniello non lascia indifferenti, da grande autore quale è, il cantautore napoletano riesce, da osservatore esterno, a raffigurare la visione femminile in determinati rapporti con un certo tipo di uomini: rapporti fatti di umiliazioni, soprusi o privi di alcuna forma di rispetto verso la donna. Da uomo, Gragnaniello osserva, quindi, l’irriguardosa superficialità con la quale alcuni uomini si avvicinano alla donna vedendola spesso solo come strumento sessuale ignorandone la dignità ed i sentimenti. Una visione affascinante quanto schietta di una determinata realtà che continua a mietere vittime ogni giorno creando gravi disordini nell’animo e nella psiche delle donne che sfortunatamente incappano in questo tipo di situazioni. Gragnaniello, per l’esecuzione di questa canzone, non poteva fare scelta migliore che affidarla alla voce raffinata e penetrante di Mia Martini che la rende un capolavoro assoluto.

Vista la rilevanza del brano, Mimì, lo reinterpreta anche in duetto con Gragnaniello regalando una perla assoluta alla storia della musica italiana. Proprio questa versione, infatti, è quella più diffusa ed apprezzata vista l’unione di due grandi artisti che viaggiano sulla stessa lunghezza d’ onda emotiva ed interpretativa.

Come racconta la stessa Mimì: “Nel brano non vi è descritto un solo tipo di donna, si parla di diverse violenze che si fanno alle donne e non solo quelle fisiche; come diceva il grande Lennon: la donna è il negro del mondo. La donna è la cattiva coscienza, è la madre; la donna è colei che deve capire, è il trait d’union, è quell’equilibrio…; la donna è la follia, la tentazione; la donna è il dubbio ma è anche la soluzione. Mi ritrovo in questo testo e lo sento perché ho subito delle violenze sia come artista che come donna.”

***

“Donna che non sente dolore … “

***

169951701-e1447109708450

***

violenza-donne-1-big-2-2

***

Emotionally victimized

***

972991_gettyimages_474210778_074848a377ee5cd81109dfccd6ffb0a2

***

219462

***

domestic-abuse

***

Lost and alone

***

violenza-donne-600x300

***

Oggi è una ricorrenza … e domani?
Non dimentichiamo!

rosa2bross2bmini2banimado1

Anche per te, Mimì,
grande artista e grande donna!

***

Transparent_Red_Roses_PNG_Clipart

***

49 risposte a ““La Donna è il negro del mondo … “

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Mi raccomando, oggi tutti a postare foto e stati ipocriti in onore e/o a difesa delle donne.

    Ma tranquilli: da domani potrete tornare alla normalità e sfoggiare nuovamente i vostri maschilismi e sessismi medievali https://pbs.twimg.com/media/DPddMXNWAAEu3dx.jpg .Everyone laugh at me because I’m different. I laugh at them because they’re all equal ” // feminist //

    Piace a 2 people

  2. La donna ha in mano un grande potere che è quello di far continuare l’umanità. Eva, nel linguaggio ebraico, non è una donna ma la madre, correttamente si traduce la madre di tutti i viventi. Anche una donna che non genera è comunque generativa perché è il suo destino.

    Piace a 2 people

    • Un bellissimo commento, Elena, grazie! 🙂 😥 🙂 Mi emoziona sempre sentire parlare della donna in termini di generatrice di vita, mi commuove l’idea della vita che cresce dentro il suo ventre. Ed è vero, anche se non avrà figli, la donna è predisposta per averli e per essere madre. La Madre dell’Umanità. 😉 Se questo pensiero sfiorasse minimamente l’uomo che alza la mano per colpirla, forse riuscirebbe a fermarsi … 😦 no, la strada è molto più lunga e il mio è un sogno. Grazie, cara, grazie davvero, un abbraccio. ❤ 😀 ❤

      Piace a 1 persona

  3. Nessun’altra parola che quella della solidarietà…….
    Bacio scintillante di stelle……..

    Piace a 1 persona

  4. Domani tutto tornerà come prima. Purtroppo. Le bestie restano bestie. Non possono essere cambiate da un messaggio o una propaganda.

    Piace a 1 persona

  5. La canzone, cantata da Mimì, taglia il cuore…
    Le foto che hai messo, pure.
    Finché la donna, non comprenderà che “ quello”, non è amore, ma schiavitù.
    Che le leggi, non tutelano.
    Questo massacro, continuerà.
    Uno stillicidio assurdo.
    Ti abbraccio, Marianne.
    GraZie di esser sempre fonte di riflessione.
    Ti abbraccio e ti auguro un buon inizio settimana❤️

    Piace a 1 persona

  6. Un testo potente come la voce di Mia Martini e come l’argomento che affronta, purtroppo sempre attuale, e mai abbastanza diffuso fra le coscienze di tutti. Fai bene a parlarne, anche mille post di questo genere ancora (tristemente) non basterebbero.

    Piace a 2 people

  7. Spero che per tutte le donne del mondo, ci siano momenti di felicità, al di fuori d’ogni inaccettabile violenza
    Un abbraccio carissima,silvia

    Piace a 1 persona

    silviadeangelis40d
  8. ❤ ❤ ❤

    per scaldare l'anima ferita

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: