Vivere! è un ricordo senza tempo …   30 comments

***

***

Vivere

Vasco Rossi

Vivere
È passato tanto tempo
Vivere
È un ricordo senza tempo
Vivere
È un po’ come perder tempo
Vivere e sorridere

Vivere
È passato tanto tempo
Vivere
È un ricordo senza tempo
Vivere!
È un po’ come perder tempo
Vivere e sorridere dei guai
Così come non hai fatto mai
E poi pensare che domani sarà sempre meglio

Oggi non ho tempo
Oggi voglio stare spento

Vivere
E sperare di star meglio
Vivere
E non essere mai contento
Vivere
Come stare sempre al vento
Vivere, come ridere

Vivere (vivere)
Anche se sei morto dentro
Vivere (vivere)
E devi essere sempre contento
Vivere (vivere)
È come un comandamento
Vivere o sopravvivere
Senza perdersi d’animo mai
E combattere e lottare contro tutto contro

Oggi non ho tempo
Oggi voglio stare spento

Vivere, vivere (vivere)
E sperare di star meglio
Vivere, vivere (vivere)
E non essere mai contento
Vivere, vivere (vivere)
E restare sempre al vento a
Vivere e sorridere dei guai
Proprio come non hai fatto mai
E pensare che domani sarà sempre meglio

***

Oggi è proprio una giornata NO, il dolore non accenna a diminuire, quando qualcuno la smetterà di affettarmi le mani con un coltello e di piantarmi chiodi nelle spalle, sarò un poco più contenta. La mia soglia del dolore è molto alta, ma ha comunque un limite e adesso lo sta seriamente mettendo alla prova. E’ a questo punto che il mio corpo va per suo conto e non segue più tanto la mia volontà, le lacrime scendono senza che io riesca a frenarle, comincio ad essere davvero arrabbiata, ed è comunque meglio l’arrabbiatura che la sopraffazione e la resa. Non voglio arrendermi, ma è difficile questa lotta, quasi impossibile spiegarla e farla capire all’esterno. Anche per questo, forse, non ne ho quasi mai parlato finora. Ho capito in questi giorni passati, però, che parlarne, invece, aiuta, che confrontarsi con chi soffre della stessa malattia fa sentire meno soli e isolati.

Quindi, da oggi comincio a scriverne, esco dal silenzio, adesso ascolto Vasco, canto con lui come una matta, se qualcuno mi sente dalla finestra penserà davvero che lo sono, ma per me anche questa è terapia, cantare a squarciagola piuttosto che lasciarmi sopraffare dal dolore e, mentre canto, mi ripeto che bisogna reagire ai problemi della vita, non bisogna lasciarsi andare anche quando sembra che il mondo ci crolli addosso … Ok, ci provo, ce la posso fare!

 

himna note      wpe823a40f      himna note

***

Annunci

30 risposte a “Vivere! è un ricordo senza tempo …

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Si, provaci.
    Il coraggio,è spesso, l’unica arma che abbiamo, per risalire dal buio…
    😘

    Liked by 1 persona

    • Non so perché il tuo commento era finito in spam, scusami. Sì, ci provo ogni giorno, non è facile, ma prego Dio che mi dia la forza di sopportare ciò che non posso eliminare totalmente. Grazie, buona giornata. ❤

      Liked by 1 persona

      • Ci finisco spesso 😅.
        Sì, nulla è facile. Ti capisco. Molto.Ti mando un abbraccio 😘

        Liked by 1 persona

        • So che capisci e ti abbraccio anch’io, anche per questo oltre che per come sei. ❤

          Liked by 1 persona

          • ❤️❤️❤️

            Liked by 1 persona

            • Sono stordita da tutta la solidarietà che ho trovato … o forse solo un po’ rin……..ta. Si vede da questa faccina? o_O Sto scherzando, ma grazie, grazie davvero! ❤

              Liked by 1 persona

              • Ti sentirai meno sola.
                In giro ci sono ancora persone straordinarie.
                Lo vivo tutti i giorni…
                Grazie a te❤️
                Talvolta ci vuole così poco…
                Ed ognuno di noi, potrebbe trovarsi nelle medesime situazioni.
                Dovremmo ricordarcelo sempre.

                Liked by 1 persona

                • Hai ragione, anche in ospedale ho conosciuto persone dolcissime, medici, infermiere, compagne di stanza e di “avventura”. Anche se la situazione è difficile, questa dolcezza riesce a scaldarti il cuore. Tu che ti trovi a contatto con la sofferenza tutti i giorni, puoi capire meglio di altri. Una notte che avevo molto male, l’infermiera di turno che mi ha portato l’antidolorifico, mi ha abbracciato, mi ha baciato e si è fermata a farmi dei massaggi, questa terapia aiuta a trovare forza e coraggio, talmente tanto che si ha la sensazione che il dolore diminuisca. E, forse, era diminuito davvero in quel momento, forse è stato merito del farmaco, ma poi sono riuscita a dormire … Non si può spiegare quanto fa bene un abbraccio! Grazie, mia cara, perché davvero riesco a sentirmi meno sola, perché leggendo quello che scrivi so che anche tu hai un’umanità grande! ❤ ❤ ❤

                  Liked by 2 people

                  • Mi fa immensamente piacere!
                    Io amo gli abbracci. Chi mi segue e mi conosce lo sa bene🤣.
                    Sono contenta che tu abbia trovato persone che hanno capito, al di là, dell’aspetto tecnico e professionale.
                    Dico sempre, che ci vuole poco davvero per cercare di rendere felice una persona.
                    Sono contenta di conoscerti.
                    Sei una bella persona💋

                    Liked by 1 persona

  2. ti abbraccio Marianne ❤ stringendo poco per non farti male

    Liked by 1 persona

  3. VIVERE…anche se sei morto dentro….SEMPRE ! perchè prima o poi ci si arriva a riscattarsi dal dolore di qualsiasi natura esso sia, ci vuole solo tempo…e fai bene a cantare a squarciagola, è un modo per sfogare le tensioni, non trattenerti, questa è musica che offre la giusta carica.Un abbraccio!

    Liked by 1 persona

    • Grazie, Daniela, il fatto è che canto anche di notte … Adesso il dolore è più lieve, anche se non passa mai del tutto, ho dormito tutto il pomeriggio e ne avevo bisogno. Magari stanotte non canterò! Un abbraccio anche a te, buona notte. 🙂

      Mi piace

  4. Da cosa sei affetta se posso chiederlo?? Artrite reumatoide?? 🤔

    Liked by 1 persona

    • Eri finito in spam, adesso ti ho tolto e mi fa piacere che tu sia qui con me. Sì, non sono ancora riuscita a chiamarla per nome questa malattia, e tu mi aiuti a farlo, Artrite Reumatoide!, grave e complicata da altre patologie da cui ero già affetta. Una situazione bella tosta, la ricerca ha fatto grandi passi, ma la mia storia è particolare rispetto ad altre, non si sa che risultati si possano ottenere con le terapie esistenti. Io ci spero comunque, ogni giorno mi impongo di non mollare, anche quando il dolore è così forte che sbatterei la testa contro il muro. Beh. ma che lagna sono oggi!?
      Devo voltare pagina, vado un po’ a leggere in giro. Grazie della tua presenza, buona giornata, a presto. ❤ ❤ ❤

      Liked by 2 people

      • Infatti stavo stretto!! Cavolo di spam!! 🤔😂
        A parte gli scherzi…
        Dai sintomi avevo subito capito. Qualcosa del dottore mi è rimasto. L’artrite reumatoide, come tutte le malattie di quel ramo, sono ancora difficili da debellare. Le cure sono sperimentali e spesso a base di bombe di cortisone. O steroidee. Mi spiace per la tua sofferenza, e sapere che nemmeno i medicinali riescono ad alleviarla è ancora peggio. Nessuno nella tua condizione può definirsi una lagna. Quindi a me fa piacere ascoltare, anche se purtroppo, non posso aiutarti. 😞

        Liked by 2 people

  5. Fai quel che puoi e quel che ti senti, Marianna! Comprendo che a volte non faccia piacere parlare del proprio dolore per paura di sembrare lagnosi, lamentosi, come comprendo pure invece che parlarne a volte fa bene, condividere con altri che magari hanno altri problemi o simili. Non è facile immedesimarsi nei dolori altrui… bisogna passarci per capire. Ti sono vicino come posso, Marianna, spero ogni tanto di strapparti un sorriso! Ciao, Giorgio

    Liked by 1 persona

    • Grazie, Giorgio, lo sento che mi sei vicino e il sorriso non è un sorriso, è ridere … mi fai davvero ridere! E mi fa molto bene. Hai un senso dell’ironia sottile, che non è da tutti, del resto mica tutti sono intelligenti come noi! 😀 😀 😀 Hai ragione, solo quando la vivi sulla tua pelle puoi comprendere una cosa fino in fondo, ma non è colpa di nessuno, ognuno fa ciò che può. Così come mi sforzo di fare io, quello che posso, ogni giorno, tra un sorriso e una lacrima, con la speranza che le cose possano migliorare. Quella c’è sempre, non voglio neanche pensare che mi abbandoni. Buona giornata, un abbraccio. ❤ ❤ ❤

      Liked by 1 persona

      • Ci sono dei momenti in cui non mi sento molto intelligente. Ieri sera ad esempio ho acconsentito a provare una pasta di legumi condita con pesto di rucola. L’ho fatto per non sembrare retrogrado, e va bè proviamo anche questa mi sono detto, ma la mia intelligenza non è migliorata, anzi. Ciao Marianna! p.s. sto cercando di finire una commediola che ho iniziato sotto l’ombrellone ma senza ombrellone anche se non sono un grande amante (dell’ombrellone, ma anche in generale) non mi viene il finale. Che fare? La rucola non aiuta.

        Liked by 1 persona

        • Non ho mai sentito che la rucola avesse l’effetto di aumentare l’intelligenza, anche se assaggiare il piatto dimostra la tua, rifiutare senza provare dimostrerebbe il contrario. Non hai un posto dove aprire l’ombrellone e finire la commedia? Se è quello lo stimolo, basta un balcone! Vedi come sono intelligente io? Anche se non sei un grande “amante” vale la pena aprirlo in nome dell’arte! Mi piacerebbe leggerla una volta terminata. Chissà? Ciao. 😉

          Mi piace

          • Il balcone potrebbe funzionare! Proverò. Se e quando riuscirò a finirla (dovrei anche sbrigarmi perché le prove dovrebbero iniziare a metà settembre!) te la manderò, così mi aiuterai a scegliere il titolo. Se vuoi ti anticipo la sinossi, così mi aiuti a capire cos’è una sinossi. 🙂

            Liked by 1 persona

  6. Scrivere e parlare del proprio dolore credo possa davvero essere terapeutico! Non sei affatto lagna, sei reale e sincera. Le giornate NO purtroppo ci sono e vanno affrontate a muso duro, dichiarando e anche urlando, se necessario, la propria rabbia e stanchezza! La canzone di Vasco un’ottima e calzante cornice 🙂 ciao cara, buon pomeriggio!

    Liked by 1 persona

    • Grazie, Marghe, sono contenta che tu sia passata, sei una persona che stimo tantissimo ed è un piacere averti incontrato. Grazie anche per il tuo incoraggiamento, ne farò tesoro. Buon pomeriggio anche a te e “in bocca al lupo” per i tuoi prossimi impegni … che, tra lavoro e famiglia, “genio e sregolatezza” ma bella, bella, bella, non sono pochi! 😀 😀 😀

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: