Vorrei essere ricca …   22 comments

***

32293f5cffd7e1661118e409cc811596

***

Vorrei essere ricca …

… solo per potermi comprare questo gatto … che costa dagli 800 ai 1500 € … con pedigree ovviamente! Non che mi interessi poi molto avere il pedigree, io voglio il micione! Me ne sono pazzamente innamorata. Adoro i gatti, non potrei vivere senza, e normalmente non mi importa avere un gatto di razza, me li porterei a casa tutti quelli che vedo in giro, ma per questo ho una vera passione: il Maine Coon. Però non me lo posso permettere, non solo per il costo iniziale, ma per il mantenimento, lui ha davvero un grande appetito, mangia molto! Beh, insomma, si capisce il perché … questo è lui … bel miciotto, vero?

***

0b0098be015418e6b98d618a0cd48c5d

***

Il Gatto Maine Coon è una razza di origine nord americana, di una regione, il Maine, di cui è diventato anche gatto ufficiale. Il nome significa letteralmente “procione del Maine”. Per via della sua coda molto simile a quella di un procione, gli hanno dato l’appellativo di Raccoon, orsetto lavatore in inglese, abbreviato con Coon.

La storia del gatto Maine Coon non è una, sono tante. Tutte leggendarie, affascinanti e…non confermate. La più diffusa credenza sulle origini del gatto Maine Coon risale all’inizio del secolo scorso e spiega che per le grandi e pelose orecchie provviste di ciuffi e la coda grossa e inanellata, il gatto Maine Coon deve per forza essere un incrocio tra una lince e un orsetto lavatore.

E’ molto fantasiosa, e chissà se fisicamente possibile, ma certo ha dato luogo a molte altre varianti o storie alternative, come quella che attribuisce al gatto Maine Coon un’aura regale, legandolo a doppio filo con i sei gatti d’Angora che la regina Maria Antonietta, durante la Rivoluzione Francese, avrebbe messo in salvo inviandoli a Wiscasset, nello Stato Americano del Maine.

***

17b77c523c08

***

La teoria più probabile è che il gatto Maine Coon sia un incrocio tra gatti a pelo corto e gatti a pelo lungo d’oltremare. Quelli che oggi sono i diretti progenitori del Norvegese delle Foreste. Sarebbero sbarcati nel Nord America con i Vichinghi, attorno all’anno mille. Oppure più tardi, con i coloni, che viaggiavano con i gatti “acchiappa-topi” tra i più vari, mescolandoli senza badarci troppo.

Antenati ignoti, quindi, ma la data della prima segnalazione ufficiale di un gatto Maine Coon è il 1861: a parlarne è la signora Pierce che cita un gatto bianco e nero chiamato “Captain Jenks of the Horse Marines”. In Italia il gatto Maine Coon compare solo nel 1986 ma da quel momento fa successo e oggi questa razza è tra le star di molte esposizioni feline.

8c32828a1bd7423cad479963a7be4007

***

Il gatto Maine Coon è visibilmente tra i più imponenti, con i suoi 7 -11 kg, da maschio, ridotti a 5 – 7 se femmina. E’ forte e muscoloso, equilibrato e agile, e sa adattarsi ai rigidi inverni. Questo perché sfoggia, di natura, senza vanità, uno mantello lucido, pesante e resistente all’acqua, grazie ad una particolare e caratteristica untuosità naturale che tiene caldo e non consente al pelo di annodarsi. Nessuna altra razza diversa dal gatto Maine Coon possiede un manto così speciale.

Il pelo di questo felino è più lungo sullo stomaco e sulle gambe posteriori per ripararlo dalla pioggia e dalla neve, mentre si fa raso sulla parte posteriore e sul collo così da non aggrovigliarsi ostacolandolo quando si aggira nel sottobosco. Per i colori, qui l’inverno non detta regole e sono tutti ammessi per il gatto Maine Coon, tranne Chocolate, Cinnamon, Lilac, Fawn in qualunque combinazione e fattore colourpoint.

***

0f8330ffd5cc2834dc99a80e3b003535

***

Anche la coda del gatto Maine Coon è anti freddo: lunga e folta, è comoda da avvolgere intorno al corpo per dormire protetto dal gelo. Le orecchie sono “studiate” per le basse temperature: più pelose sia all’interno che sulle punte e mobili, per meglio captare i suoni della foresta. Gli occhi del gatto Maine Coon sono grandi per migliorare la vista, utili nella caccia e nella fuga dai predatori, agevolata anche dai piedi grandi, rotondi, con ciuffi di pelo, ottimi come ‘pattini da neve’.

Il gatto Maine Coon è abituato a stare all’aria aperta, ma si adatta anche in casa se ha spazi per essere sé stesso. Cioè attivo e curioso, giocherellone. Questa razza può vantare un ottimo carattere, abitudinario, ideale per la compagnia alle persone, soprattutto ad anziani e bambini, perché non graffia né soffia. Il gatto Maine Coon non è mai aggressivo e tende ad interagire anche con altri animali senza dichiarare guerra, nonostante la mole.

Il gatto Maine Coon ha un portamento maestoso, avanza a testa alta, mostra la coda larga e folta a mezza altezza e muove le larghe zampe con fare da antico guerriero, ma è tutta una messa in scena. E’ docile e giocoso, e oltretutto possiede una voce che è ben lontana da un ruggito. Il suo è un miagolio acuto, flebile e continuo, borbotta in continuazione, sembra che faccia la cronaca fra sé e sé delle proprie mosse: è uno dei gatti più loquaci in assoluto.

***

maine-coon-0234

***

Così grosso e robusto, così muscoloso e vivace, il gatto Maine Coon non necessita di molte cure ma di una sana e abbondante alimentazione. Per l’estetica, una spazzolata al pelo, data la grande quantità, e un bagnetto ogni tanto, ma senza panico perché il gatto Maine Coon è un amante dell’acqua, basta asciugarlo dato il folto mantello.

Tornando all’appetito, lui ne ha tanto e necessita, quindi, di molti pieni di energia ma non a caso. Equilibrati e sani, integrando la sua dieta naturale “selvatica”, secca e umida, con integratori, da servire anche in doppia ciotola. Se tenuto a regola, il gatto Maine Coon campa fino e oltre i 13-15 anni.

***

f1fa18b90ebc969687dd91db2342b79b

***

Il gatto Maine Coon è abbastanza prolifico, la femmina va in calore 2 volte all’anno, dai 10 mesi agli 8-9 anni, ogni parto vede nascere 3-4 cuccioli che aprono gli occhi dai 5 ai 12 giorni e per circa 3/4 settimane si nutrono esclusivamente del latte materno. Cosa curiosa per il gatto Maine Coon è lo sviluppo del pelo; alla nascita sembra corto ma verso la sesta settimana comincia ad allungarsi e compaiono evidenti ciuffi di pelo tra le dita dei piedi e sulle orecchie.

Il prezzo di un gatto Maine Coon da compagnia può essere di circa 800 €, mentre il costo di un esemplare da riproduzione o esposizione può raggiungere anche 1500 €. Queste cifre variano a seconda del ruolo che il gatto Maine Coon svolgerà in società, felina e umana. Spesso a deciderlo sono gli allevatori anche perché non tutti gli esemplari sono perfetti.

***

il20gatto20piu20grande20del20mondo

***

Il prezzo di un gatto Maine Coon può variare anche a seconda dell’età, degli standard di razza, dei dettagli del caso e dalla presenza del pedigree. Ma sia chiaro, per il gatto Maine Coon come per molti altri, che il pedigree, è un documento che attesta la reale appartenenza ad una data razza, il suo costo è di circa una 20ina di euro. Ciò quindi non spiega l’impennata dei prezzi in presenza di pedigree e il crollo senza: in mancanza di Pedigree, pieni di dubbi, davanti a certi annunci, conviene voltare pagina e cercare il proprio gatto Maine Coon sano e salvo, e autentico, altrove.

***

ji7sdw821pvobrnttejh

screen_shot_2015-11-30_at_12-48-42_pm

gatti-tutto-sul-maine-coon_a0b5ae3ecc1883a0bbea23ed947441e7

captura-de-pantalla-2015-11-25-a-las-18-46-45

***

Insomma … se proprio  ce lo vogliamo abbracciare … facciamo in modo di avere buone braccia!

1_sunburst

***

Annunci

22 risposte a “Vorrei essere ricca …

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Che gattone! 🙂

    Piace a 1 persona

  2. Molto bello. Potresti comprarlo imbalsamato ?

    Piace a 1 persona

  3. Era impressionante vedere la sua stazza… in certe foto sembra una tigre! 🙂

    Piace a 1 persona

  4. Io ce l ho e tra me il gatto e mio figlio spendo solo per mangiare… Vuole carne pesce fresco e noi ci regoliamo a mangiare con lui la mattina fa colazione con noi e se ti distrai te lo ritrovi nella tazza del latte o del caffè o con una brioche in bocca… Non sa vivere senza il padrone è un ombra e se sta per i fatti suoi è vede che dopo un po non lo cerchi viene lui a cercarti. Prima di salire sul divano o per mettersi vicino fa un miagolio delicato come per dire posso? E inizia a fare le fuse. Quando gioca difficile che caccia le unghie e se qualche volta lo fa basta dirgli mi fai male che ritorna sui suoi passi. Lo portiamo sempre in viaggio anche in treno o in autobus. Un episodio che mi ha stupito eravamo in viaggio da bologna a Salerno il gatto non sta nel trasportino si siede con me sulla poltrona e giochiamo o dormiamo nello stesso scomparto arriva una famiglia con due figli pestiferi tutto il viaggio urla disumane il gatto tutto il viaggio capii e dormii tutto il viaggio i bambini che però l avevano visto cercavano di dargli fastidio anche se stava tra me e il finestrino… Un bimbo non l avesse mai fatto.. Si avvicinò più a me per spiare…. Il gatto fece una soffiata che sembrava una ruota che si sgonfiavs… Comunque per descrivere il maine coon è le emozioni che da.. Bisogna viverlo e ogni volta sa stupire e affascinare

    Piace a 1 persona

    • Grazie, grazie davvero per questo tuo splendido commento. Lo so che questo sarebbe il gatto per me, solo che non me lo posso permettere, non solo per il fatto economico, che non è secondario, ma anche perché ho grandi problemi di salute e non sarei in grado di seguirlo come bisognerebbe e come vorrei. Mi accontento delle mie due miciotte, che in ogni caso adoro, ma il maine coon resta il mio più grande e insoddisfatto desiderio. Ciao, mille volte grazie.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: