Poesie d’estate …   9 comments

***

***

La cicala e il grido del cielo

Franco Marcoaldi
***

Sei la colonna sonora dell’estate
però non ti ho mai vista in faccia.
Pratichi il mimetismo e se qualcuno
si avvicina al tuo ricovero
taci di colpo, per sottrargli traccia.
Il tuo rumore è rauco, lento,
cadenzato; quasi raspassi il sole
in un giorno ideale da bucato.
Ché appena arriva l’ombra
il tuo tamburo ammutolisce,
le lamine vibranti giacciono inerti:
il paesaggio non respira più,
grido del cielo che svanisce.
Quella sgradita sinfonia
che sgorgava dalla terra screpolata
martellando il cervello
nell’ora più accaldata,
ora mi manca. Il tuo silenzio
pare un avvertimento:
l’ombra ha trionfato sulla luce
e si riaffaccia lo sgomento.

***

***

Annunci

Pubblicato 27 luglio 2015 da mariannecraven in Poesia

Taggato con , , , , , , ,

9 risposte a “Poesie d’estate …

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Che bei versi! Mi sembrava la natura personificata. Grazie.

    Liked by 1 persona

  2. E’ bella…evoca l’estate…e tante altre cose chiuse dentro…complimenti…

    Liked by 1 persona

  3. Dolce e precisa nei dettagli, il paesaggio è meraviglioso…mi si è aperto il cuore di tenerezza, grazie❤

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: